Viaggi

La valigia per viaggiare: come scegliere la migliore.

Tutti amano andare in vacanza ma a pochi piace il momento di fare la valigia e soprattutto la cosa più difficile prima di partire è scegliere la migliore valigia per i vostri viaggi. A seconda della durata della permanenza fuori, della destinazione e del tipo di viaggio possono essere necessarie diverse tipologie di valigia. In commercio è infatti possibile trovare veramente moltissime soluzioni, dai borsoni alle valigie morbide, dai modelli rigidi ai trolley e, soprattutto, di misure, colori e fantasie sempre nuovi. Ma cosa guardare davvero per scegliere la valigia per viaggiare?

La cosa più importante da ricordare quando si sceglie una valigia è di non risparmiare sulla qualità di questo tipo di accessorio: una buona valigia deve essere in grado di resistere ai viaggi, a imbarchi non sempre effettuati con delicatezza o a portabagagli particolarmente stretti e pieni. La valigia per viaggiare può essere considerata un piccolo investimento per i propri viaggi e per questo va scelta con molta cura, facendo attenzione a materiali, a brand e alle dimensioni più idonee alle proprie esigenze.

Le valigie si possono classificare in base alla modalità di trasporto (borsone, zaino, trolley), alla rigidità (morbide, semirigide e rigide) e ovviamente alla dimensione (piccole, medie, grandi).

Di solito se si viaggia in aereo è indicata una valigia rigida. Ampia, voluminosa, impermeabile, quasi indistruttibile, la valigia rigida è la regina dei nastri trasportatori degli aeroporti. Spesso gli addetti alle valigie in aeroporto non maneggiano con molta cura le valigie e quelle rigide permettono di attutire i colpi, evitando che si rompa qualcosa all’interno. La dimensione della valigia invece dipenderà dalla durata del viaggio e dal numero di persone. Le valigie rigide sono consigliate per le famiglie e per i lunghi viaggi senza troppi spostamenti.

Le valigie semirigide e morbide sono sicuramente più consigliate per viaggi in treno e in auto, quando lo spazio è limitato e quindi necessitano di doversi adattare al meglio. Vengono comunque utilizzate anche in aereo, magari per soggiorni più brevi o per viaggi che richiedono numerosi spostamenti.

Uno dei modelli in assoluto più diffuso è il trolley, consigliato per chi viaggia per affari o per chi parte per un week-end, magari in una capitale europea. Dotato di rotelle, permette di spostarsi comodamente in aeroporto e per le città. Se usate il trolley come bagaglio a mano, dovete fare attenzione alla dimensione e al peso per non eccedere i limiti della compagnia aerea.

Nell’ultimo periodo sta tornando molto in voga l’utilizzo di borsoni, disponibili in diverse misure, per non rinunciare neanche in viaggio ad un look più casual e sportivo. Sono solitamente realizzati in tessuto impermeabile, per garantire la massima sicurezza, anche in caso di pioggia, agli abiti trasportati. Inoltre sono spesso caratterizzati da un gran numero di tasche sia interne che esterne per organizzare al meglio tutti gli oggetti. Il loro trasporto può essere vario a seconda dei modelli e del brand: sono solitamente provvisti di manici e poi possono avere una tracolla, degli spallacci o delle ruote a scomparsa, a seconda delle dimensioni e dello stile.

Non dimentichiamoci dei bambini nella scelta della valigia, ormai esistono numerosi modelli dedicati ai piccoli viaggiatori: dai mini trolley personalizzati con i personaggi preferiti, fino a valigie studiate apposta per loro come Trunki, la valigia cavalcabile!

Ricordate che è sempre consigliato, qualunque sia il tipo di valigia che si sceglie, di dotarsi di un lucchetto di sicurezza e della targhetta con il nome da apporre sul bagaglio.

Se la valigia per viaggiare è finalmente pronta ma avete ancora il dubbio che sia troppo pesante e non volete rischiare di pagare il sovrapprezzo in aeroporto, non vi resta che usare una piccolissima bilancia pesa valigie per partire tranquilli.

Back to top button
Close