BambiniTech

Scopri i migliori dispositivi anti abbandono per la sicurezza dei tuoi bambini.

Finalmente dopo un infinito iter legislativo la legge salvabambini che fa scattare l’obbligo dei dispositivi anti abbandono per bambini (la nr. 117 /2018 che ha modificato l’art. 172 del Codice della Strada) è realtà. La ministra delle Infrastrutture Paola De Micheli ha firmato in questi giorni il decreto attuativo . Il decreto entrerà in vigore 15 giorni dopo la sua pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale, quindi entro la fine di ottobre. Ma l’obbligo non scatterà subito, bensì 120 giorni dopo l’entrata in vigore del Dm.

Questo il testo del nuovo comma 1bis che ha modificato l’art. 172: «Il conducente dei veicoli delle categorie M1, N1, N2 e N3 immatricolati in Italia, o immatricolati all’estero e condotti da residenti in Italia, quando trasporta un bambino di età inferiore a quattro anni assicurato al sedile con il sistema di ritenuta di cui al comma 1 (il seggiolino auto, ndr), ha l’obbligo di utilizzare apposito dispositivo di allarme volto a prevenire l’abbandono del bambino, rispondente alle specifiche tecnico-costruttive e funzionali stabilite con decreto del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti». La violazione dell’obbligo prevedrà una sanzione amministrativa da 81 a 326 euro e, in caso di recidiva in un periodo inferiore a due anni, è prevista la sanzione accessoria della sospensione della patente da 15 giorni fino a due mesi.

Per essere sicuri delle caratteristiche che dovrà avere il dispositivo bisognerà aspettare la pubblicazione nella Gazzetta: il dispositivo sicuramente dovrà segnalare l’abbandono del minore mediante l’attivazione di un allarme che dovrà attirare l’attenzione del conducente tempestivamente attraverso appositi segnali visivi e acustici o visivi e aptici, percepibili all’interno o all’esterno del veicolo. I dispositivi anti abbandono per bambini potranno essere dotati di un sistema di comunicazione automatico per l’invio, per mezzo delle reti di comunicazione mobile senza fili, di messaggi o chiamate.

Nella prossima legge di Bilancio dovrebbero essere stanziati dei fondi per incentivi fiscali per favorire l’acquisto dei dispositivi anti abbandono per bambini.

Al momento esistono già dei dispositivi anti abbandono per bambini in commercio che vanno agganciati al seggiolino auto; arriveranno poi sicuramente anche dei seggiolini con il dispositivo anti abbandono già integrato. Vediamo i migliori già in vendita:

dispositivi anti abbandono per bambini Remmy

Remmy: nasce dall’idea e dal lavoro di due papà bolognesi. Il funzionamento è molto semplice: un sensore posto sotto al seggiolino auto rileva il peso del bambino e comunica all’impianto centrale eventuali “variazioni” di peso. Se quando si spegne la macchina il sensore rileva ancora il peso del bambino, un segnale sonoro avverte della sua presenza. Sensore e dispositivo sonoro sono alimentati dalla presa dell’accendisigari. Remmy è disponibile al costo di 79 euro il dispositivo singolo e di 99 euro quello doppio(nel caso si usino due seggiolini in auto).

Chicco

Chicco BebèCare: Chicco e Samsung hanno sviluppato insieme il primo seggiolino auto integrato con il sistema anti-abbandono BebèCare. Bisogna solo associare il seggiolino auto Chicco dotato di sensori BebèCare (i modelli in commercio con il dispositivo integrato sono Chicco Oasys 0+ Plus e Chicco Oasys iSize) all’app BebèCare, scaricabile gratuitamente. Il sistema si attiva nel momento in cui il bambino viene posizionato sul seggiolino, segnalando la sua presenza a bordo sulla app, in cui è stato creato un “account famiglia” con i numeri di emergenza (fino a 5) ai quali verrà inviato un sms in caso di allarme di secondo livello, se il genitore alla guida dell’auto, allertato sul suo smartphone, non tornerà a prendere il bambino nel giro di pochi minuti.

Dispositivi anti abbandono per bambini Tippy

Tippy:  è un dispositivo anti-abbandono Bluetooth, realizzato da Digicom, società di B810 Group. E’ uno smart pad da posizionare sulla seduta del seggiolino auto connesso via Bluetooth con l’omonima App che avvisa il genitore con una notifica nel caso si allontanasse lasciando il bambino all’interno dell’auto. Se il genitore non risponde entro un certo tempo alla notifica, invia un sms ai numeri telefonici d’emergenza preimpostati con le coordinate geografiche dell’auto, creando una rete di soccorso per il bambino. Tippy è in commercio al costo di 59,90 euro.

dispositivi anti abbandono per bambini Bebe Care Easy Tech

BebèCare Easy Tech: Chicco, oltre al seggiolino integrato, propone anche un sensore esterno universale e semplice da installare: Chicco Bebècare easy-tech. Si aggancia agli spallacci del seggiolino auto o alla cintura di sicurezza a 3 punti attraverso la clip posta sulla parte posteriore e si chiude prima di mettersi in marcia. Una volta arrivati a destinazione, si rimuove il bambino dal seggiolino e si apre il dispositivo, che risulta così disattivato. il dispositivo funziona con l’App Chicco BebèCare. È in vendita al prezzo consigliato al pubblico di 39,90 euro.

Cybex Sensorsafe

Cybex Sensorsafe: È il sensore anti-abbandono brevettato dall’azienda tedesca; si tratta di una clip collegata al sistema di chiusura del seggiolino e connessa tramite Bluetooth a un’applicazione per smartphone. Sensorsafe si attiva non appena la clip risulta chiusa. In caso di situazione pericolosa, i genitori ricevono un segnale acustico e una notifica sul proprio smartphone. La particolarità di questo dispositivo è che, oltre all’allarme per segnalare la presenza in auto del bambino, segnala anche se la clip non è chiusa bene, la temperatura dell’auto e quando è necessario fare una sosta durante i lunghi viaggi.

Dispositivi anti abbandono per bambini Inglesina Ally Pad

Inglesina Ally Pad: il dispositivo ideato da Inglesina è un cuscino provvisto di sensori di peso collegati via Bluetooth allo smartphone. È compatibile con tutti i seggiolini prodotti da Inglesina dalla nascita ai 4 anni circa del bambino. In caso di emergenza, lo smartphone del genitore riceve un allarme visivo e sonoro se si allontana dal veicolo, lasciando il bambino nel seggiolino o nella navicella. Se l’allarme non viene disattivato subito, l’app invia un SMS ai contatti di emergenza preimpostati indicando le coordinate geografiche del telefonino al momento della disconnessione. Inglesina Ally Pad è in vendita al prezzo consigliato al pubblico di 69 euro.

E-Safety

Bébé Confort e-Safety: Bebe Confort ha presentato il cuscino intelligente e-Safety, che rileva la presenza del bambino e avverte il genitore se è rimasto da solo all’interno del veicolo sul seggiolino auto. Il dispositivo dialoga attraverso l’applicazione e avverte con una notifica di allarme sonoro quando chi è alla guida si allontana più di 10 metri dall’auto lasciando il bambino nell’abitacolo. Nel caso in cui il genitore non risponda all’avviso interrompendo l’allarme, viene inoltrato un messaggio SMS ad una lista di tre contatti d’emergenza indicando la posizione GPS dell’auto. Il dispositivo è stato testato sui seggiolini Bébé Confort ma è compatibile con la maggior parte degli altri seggiolini auto. E’ in vendita al prezzo consigliato al pubblico di 79,90 euro.

Tata

Tata: È il primo cuscino salva-bebè dotato di Intelligenza Artificiale in grado di valutare le situazioni di pericolo, adeguando i propri sistemi d’allarme per garantire sempre la massima sicurezza. Il cuscino va posizionato sul seggiolino e attivato, connettendolo con l’app impostata con i contatti di emergenza. Grazie ai suoi sensori, Tata rileva la presenza a bordo dell’auto del bambino e invia un allarme sonoro sullo smartphone nel caso di allontanamento dalla vettura mentre il bimbo risulta ancora a bordo. Se l’allarme non viene disattivato entro 60 secondi, l’app invia un SMS o lancia una chiamata di emergenza ai 5 contatti impostati, con le coordinate GPS del luogo dove si trova l’auto. Segnala anche se il bambino viene posizionato sul seggiolino ma lo smartphone del genitore è stato dimenticato, è scarico o non prende, avvertendo il genitore tramite un suono intermittente.

Baby bell

Baby Bell: È un dispositivo anti abbandono che funziona con e senza smartphone, composto da un sensore di peso senza fili da posizionare sotto l’imbottitura del seggiolino e da un display acustico e visivo da inserire nell’alloggio dell’accendisigari dell’auto. Il dispositivo può svolgere 3 funzioni differenti: ad auto spenta, emette un allarme sonoro, il display da verde diventa rosso e lampeggia avvisando il conducente che il bimbo è ancora nel seggiolino; durante il tragitto, se il piccolo non è seduto correttamente sul seggiolino, emette 3 bip di allarme e il display diventa rosso; scaricando l’app Baby Bell, si possono ricevere i messaggi di allerta anche sul cellulare. Baby Bell è in vendita al prezzo consigliato al pubblico di 69 euro.

Back to top button
Close