Tempo Libero

Star Wars è su Disney+: scopri l’ordine migliore per vederlo!

La maggior parte di voi sicuramente li avrà già visti tutti anche diverse volte, ma magari alcuni hanno figli finalmente abbastanza grandi per poter condividere con loro la passione e la visione della saga di Star Wars di George Lucas. Ormai con l’ultimo capitolo della terza trilogia uscito a dicembre 2019 e il secondo spin off anche lui fuori da un pò, il panorama della saga è ancora più completo e vasto. Su Disney+ poi adesso è possibile trovare tutti i film di Star Wars e i suoi correlati (spin off e serie tv).

Facciamo un breve riassunto per chi non conoscesse l’universo di Star Wars e si affacciasse per la prima volta alla sua visione. La saga comprende tre trilogie: la prima è uscita nel 1977 e comprende i capitoli (con la numerazione aggiornata) IV-Una nuova speranza, V-L’impero colpisce ancora e VI-Il ritorno dello Jedi; questi tre film costituiscono la cosiddetta “trilogia originale”. Sedici anni dopo l’uscita dell’ultimo film, Lucas decise di girare una trilogia prequel, composta dai capitoli I-La minaccia fantasma, II-L’attacco dei cloni e III-La vendetta dei Sith. Nel 2012 la Walt Disney acquistò i diritti della serie e avviò la produzione di una trilogia sequel con i capitoli VII-Il risveglio della Forza, VIII-Gli ultimi Jedi e IX-L’ascesa di Skywalker, uscito appunto a Dicembre 2019.

Ai 9 film della saga sono stati affiancati due spinoff che coprono alcuni dei buchi di storia lasciati dai film ufficiali: Rogue One: A Star Wars Story uscito nel 2016 e Solo: A Star Wars Story nel 2018.

Tutto questo pone un problema pratico a chi non ha mai visto nessuno dei film: in che ordine bisogna guardarli?

Negli anni si sono sviluppate tre scuole di pensiero. La prima consiglia di guardare i film nell’ordine stabilito dal canone ufficiale (quindi dal capitolo I al IX), la seconda nell’ordine in cui sono usciti al cinema (prima la trilogia originale, poi i prequel e infine i sequel), mentre la terza – il cosiddetto Machete Order – propone un ordine particolare per godersi al meglio la storia senza rovinarsi colpi di scena.

Il pregio del primo metodo è seguire l’ordine in cui ha pensato i film Lucas che fin dall’inizio aveva strutturato la saga come composta da più film; il difetto più evidente di questo metodo è che prima di arrivare ai film di gran lunga più famosi e apprezzati della saga – quelli della vecchia trilogia – bisogna vedere per prima la trilogia dei prequel e i due spinoff, che sono sicuramente tra i film meno brillanti della serie. Inoltre iniziare dalla trilogia dei prequel rovina anche dei colpi di scena presenti nella trilogia originale (di cui non vi parlo per noi SPOILERARE se non li avete mai visti…). Se volete farlo vedere per la prima volta ai vostri figli va detto che i primi episodi sono pieni di computer grafica e battaglie fra astronavi e con le spade laser, e quindi decisamente più godibili per i bambini rispetto ai film un po’ lenti della vecchia trilogia (però poi bisogna vedere se non si annoiano a vedere dopo quelli che dal punto di vista della storia sono molto più interessanti!).

Il secondo metodo, ossia vederli in ordine di uscita al cinema, è il migliore per diverse ragioni: su tutte, il fatto che la parte più debole della saga viene confinata nella sezione centrale, mentre l’inizio e la fine rimangono più godibili. Per renderla ancora più fluida, poi, bastano alcuni accorgimenti: si può evitare di guardare La Minaccia Fantasma – il film meno bello dei nove, e anche il più autonomo – e tenersi gli spinoff dopo gli otto film “ufficiali”, nel caso voi o i vostri figli non siate ancora stufi.

Infine, il Machete Order che comprende solo i primi 6 film della saga essendo stato proposto 8 anni fa dal programmatore Rod Hilton. L’idea era quella di iniziare con il quarto e il quinto episodio, poi proseguire con il secondo e il terzo – evitando di guardare La Minaccia fantasma – e concludere con il sesto. Questo ordine fa in modo che si crei molta tensione alla fine del quinto episodio, mentre la nuova trilogia viene utilizzata per dare un po’ di contesto prima del gran finale. un altro pregio è che la visione inizia col film che più di tutti funziona da introduzione nell’universo di Star Wars – il quarto episodio – e si conclude con quello che ha il finale più soddisfacente, e cioè il sesto. Questo fa sì che un nuovo spettatore non inizi né concluda la propria visione con un film scarso, e in generale ha un suo equilibrio. La terza trilogia può essere tranquillamente vista dopo il sesto episodio nell’ordine di uscita.

Se non avete Disney+ o preferite averli sempre a portata di mano potete acquistare il cofanetto completo dei 9 film in uscita il 4 maggio.


Disclaimer: Kwankoo.com sceglie e raccomanda in maniera indipendente prodotti e servizi che si possono acquistare online. Con alcuni dei siti citati nei nostri articoli Kwankoo ha un’affiliazione ed ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti nel testo, Kwankoo.com riceve una commissione senza alcuna variazione del prezzo finale.


Back to top button
Close