Sport

Passione terra rossa: le migliori racchette da Tennis

Negli ultimi anni il tennis è tornato ad essere uno sport molto praticato da grandi e piccoli. E adesso con l’arrivo della bella stagione e le restrizioni da Coronavirus allentate, il tennis è uno degli sport più piacevoli e meno rischiosi: all’aria aperta, ampia distanza tra i giocatori… Se vi state avvicinando ora a questo sport oppure dovete cambiare la vostra attrezzatura, scopriamo come scegliere le migliori racchette da tennis.

Che siate degli appassionati da divano o degli ossessionati dalla terra rossa, è sempre il momento giusto per pensare all’acquisto di una racchetta da tennis. I consigli sono molti, e vari, a seconda della qualità del brand e delle caratteristiche del modello. Fondamentale innanzitutto sarà stabilire il vostro livello, sia inteso come qualità di gioco sia come disponibilità pratica. Il materiale, l’incordatura, la lunghezza, l’impugnatura e perché no anche l’usabilità e il rapporto qualità prezzo.

Le tre marche al momento più in voga (grazie anche ai grandi campioni che le giocano nei tornei internazionali) e con le migliori caratteristiche sono sicuramente Wilson, Head e Babolat.

Potenza, controllo e manovrabilità sono le variabili che incidono sulla scelta di una racchetta da tennis. Per scegliere la giusta racchetta da tennis é essenziale valutare al meglio alcuni criteri fondamentali:

  • Il peso della racchetta : Più essa è pesante e più i colpi saranno potenti ma con l’aumentare del peso diminuiranno maneggevolezza e comfort di gioco. Le racchette pesanti (peso superiore a 300 grammi) sono destinate ai giocatori agonisti.
  • La rigidità del telaio: La rigidità del telaio influenza la precisione, il comfort e la potenza. Più essa è elevata, meno la racchetta si deformerà a contatto con la pallina generando maggiore potenza ma sacrificando la precisione.
  • La misura dell’ovale: Più l’ovale (o piatto corde) è grande più la potenza sarà elevata a discapito del controllo. Un ovale più grande garantisce inoltre maggiore indulgenza nei colpi decentrati. Generalmente un ovale più piccolo é scelto da giocatori esperti che desiderano migliorare il controllo.
  • La giusta impugnatura: Una misura del manico troppo piccola o troppo grande influisce negativamente sul gioco. Ma come si fa a scegliere la giusta impugnatura per la propria racchetta? C’è un metodo molto semplice: impugnate una racchetta e controllate che tra l’anulare e il palmo della mano ci sia spazio sufficiente per far scivolare un dito, cioè 1 cm circa. Un’impugnatura troppo grande genera tensione all’altezza dell’avambraccio e può provocare delle tendiniti. Se siete incerti tra 2 misure scegliete sempre la più piccola, potrete leggermente aumentarne lo spessore con l’aiuto di un overgrip.
  • Bilanciamento della racchetta: se il bilanciamento della racchetta è spostato verso la testa si otterrà una maggiore potenza. Al contrario un bilanciamento spostato più verso il manico o neutro, garantirà maggiore precisione e maneggevolezza. 
  • Il profilo della racchetta: Più il profilo della racchetta è elevato più il giocatore avrà potenza nei colpi ma perderà precisione.

Qui di seguito vi proponiamo le racchette da tennis di alcuni dei più grandi campioni di tennis di oggi come Federer e Djokovic:


Disclaimer: Kwankoo.com sceglie e raccomanda in maniera indipendente prodotti e servizi che si possono acquistare online. Con alcuni dei siti citati nei nostri articoli Kwankoo ha un’affiliazione ed ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti nel testo, Kwankoo.com riceve una commissione senza alcuna variazione del prezzo finale.


Back to top button
Close