BambiniLibri

Bambini e libri: una lunga storia d’amore.

Le mie figlie amano leggere, o meglio ascoltare le nostre letture e sfogliare i libri. Noi in casa abbiamo sempre letto e proposto libri fin da quando sono piccoline, la carta dei “Baby Damini” di Matt Wolf ha fatto parte della dieta di Ottavia costantemente per i primi anni di vita; è cresciuta talmente bene mangiandoli, che quando è nata Bea li ho ricomprati! Non è così scontato che bambini e libri creino un buon rapporto fin da piccoli, come non è certo che questo idillio prosegua con l’età, ma confido nella genetica e sono abbastanza certa che le librerie di casa in futuro non basteranno più.

Ogni età ha i suoi libri giusti e ogni bambino ha le sue preferenze. Per esempio ora consigliano molto con i neonati di iniziare con semplici schede in bianco e nero, le mie invece hanno sempre apprezzato i colori e i suoni. I primi libri che hanno avuto sono stati libri di stoffa (alcuni con le pagine che facevano rumore) che potevano strapazzare da sole.

bambini e libri

Poi siamo passati ai primi libretti cartonati con brevi storie e a quelli con le finestrelle che si muovono “con un ditino”, che ancora adesso non possiamo togliere dalla libreria e a turno riguardiamo di continuo.

La cosa importante, soprattutto nei primissimi anni di vita è scegliere i libri giusti adatti all’età del bambino, non tanto per contenuti ma soprattutto per formato, devono essere gestibili in autonomia anche dal bambino e quindi sicuri per lui: i libri pensati per i più piccoli hanno delle caratteristiche strutturali importanti, come i margini arrotondati, le pagine in cartone piuttosto spesso e in generale devono sempre essere realizzati in materiali non tossici, in quanto il bimbo potrebbe morderli giocando.

Alcuni dei libri che vanno per la maggiore nei primi due anni di vita sono: “facciamo le facce” che aiuta il piccolo a sperimentare le tante espressioni del viso in base all’emozione del momento; i libri della serie “Scorri e gioca” che sono dei libri interattivi per bimbi che amano manipolare, i personaggi si muovono grazie a un sistema di scorrimento attuabile dal bimbo stesso o dai genitori; poi ci sono i libri per aiutare ad imparare le prime parole, o meglio associare le immagini che ci circondano ai nomi che i piccoli sentono pronunciare intorno a loro.

Molto utili anche più avanti sono i libri che aiutano noi genitori ad introdurre dei rituali in cui momenti della giornata che non sempre vengono gestiti bene dai bambini: la nanna, la pappa, lo spannolinamento, il lavaggio dei dentini… I nostri preferiti per esempio sono: “Buonanotte Coniglietto” (libro strausato per la nanna anche al nido delle bambine); “Il ciuccio di Nina” per aiutare i bambini a lasciare appunto il ciuccio; “Max e il vasino” per approcciare le prime pipì da grandi…

Per quanto riguarda invece le storie di narrativa vera e propria, noi le abbiamo sempre lette alternandole a libri più semplici e giocosi. In famiglia siamo molto legati ai classici Disney quindi questi non possono mancare nella collezione e molti li abbiamo sia in versione lunga che in versione “Librottini” che per una lettura veloce della buonanotte sono ottimi! Poi vi consiglio assolutamente i libri della collezione degli albumini, soprattutto quelli della Donaldson (come Il gruffalo e Zog); le classiche fiabe per bambini, anche in versioni rivisitate cone “cappuccetto zozzo” e “il mio palloncino” (entrambe ispirate dalla conosciutissima cappuccetto rosso). Molto carine anche le storie di Lupo e Lupetto; e i classici della letteratura per bambini come “il bruco mai sazio“, “i colori delle emozioni” e i libri di Herve Tullet. E ovviamente la Pimpa in tutte le sue storie e formati!

Ultimamente, soprattutto con Otti, abbiamo iniziato a leggere anche libri più lunghi a capitoli, leggendone un poco per volta e li apprezza molto (ho la lista dei desideri di Amazon carica per i prossimi 3 anni!). Gli ultimi ingresso nella nostra libreria sono stati un paio di libri della serie “La magica casa sull’albero” (ottimi anche come prime letture, infatti aspetterò per gli altri che se li possa godere anche in autonomia), “Emma libera tutti” e “L’unicorNO!”. Ma la mia lista d’attesa è veramente infinita, ogni volta che leggo o sento di un libro che penso potrebbe piacere alle bambine lo inserisco nel carrello di Amazon…

Ora tocca a voi: quali sono i libri più apprezzati dai vostri bambini?


Disclaimer: Kwankoo.com sceglie e raccomanda in maniera indipendente prodotti e servizi che si possono acquistare online. Con alcuni dei siti citati nei nostri articoli Kwankoo ha un’affiliazione ed ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti nel testo, Kwankoo.com riceve una commissione senza alcuna variazione del prezzo finale.


Back to top button